Dottore Commercialista, Revisore Legale dei Conti e Pubblicista

Consulenza Societaria e Fiscale - Servizi Contabili e Paghe

20 Lug 2017

Casse, prosegue l’aumento dei contributi


Contributi previdenziali soggettivi sui redditi professionali sempre più alti per i lavoratori autonomi iscritti alle Casse. Gli aumenti riguardano, in particolare, i periti industriali, gli esperti contabili, i biologi, i geometri, i veterinari, gli infermieri professionisti, i medici e gli odontoiatri. Il dato emerge dall’analisi delle dichiarazioni previdenziali che devono essere presentate nei prossimi mesi, per dichiarare il reddito e il volume d’affari di competenza del 2016. Nel 2016, invece, la percentuale del contributo integrativo non è aumentata per nessuna delle 17 Casse professionali. Gli ultimi incrementi sono quelli dal 4% al 5% del 2015, che hanno interessato i geometri e i periti industriali. Questi due aumenti al 5% del contributo integrativo non si applicano alle prestazioni professionali effettuate verso le pubbliche Amministrazioni, quindi, in questi casi i periti industriali continuano ad addebitare il 2% e i geometri il 4 per cento. Nel 2016, il contributo soggettivo dei periti industriali è aumentato dal 14% al 15 per cento. Si tratta di un incremento programmato e iniziato nel 2012. Dai redditi professionali del 2012, infatti, il contributo soggettivo dei periti industriali del 10% (del 2011) viene aumentato ogni anno di un punto percentuale. Arriverà al 18% nel 2019. Anche pergli iscritti a Cassa ragionierii, è previsto, ogni anno, un aumento di un punto percentuale del contributo soggettivo, fino a quando nel 2018 l’aliquota minima arriverà al 15% e quella massima opzionale al 25%. Per il 2016, quindi, l’aliquota minima è del 13% e quella massima è del 23 per cento. I dottori commercialisti possono scegliere di versare un contributo soggettivo superiore rispetto a quello minimo calcolato con la percentuale ordinaria del 12%, con la particolarità che questo può anche arrivare, a scelta del professionista, al 100% del reddito professionale netto. Per i redditi del 2016, il contributo soggettivo dei biologi è aumentato dal 13% al 14 per cento. Per i redditi relativi al 2017, sarà del 15 per cento. Per i geometri, il contributo soggettivo su redditi del 2016 è aumentato dal 14% al 15%, fino a un massimale reddituale di 152.650 euro. Sulla parte di reddito eccedente, l’aliquota è rimasta del 3,5 per cento. Per i veterinari, è previsto che dal 2010 il contributo soggettivo (pari al 13,5% per il 2016) aumenti di 0,5% ogni anno, fino ad arrivare al 19% nel 2025. Anche il contributo soggettivo degli infermieri professionisti con partita Iva, è aumentato dal 14% al 15 per cento. Per i redditi conseguiti dal 2017 in poi, invece, l’aliquota sarà del 16 per cento. Per i medici e odontoiatri, il contributo sulla quota B del reddito professionale netto fino a 100.324 euro è aumentato nel 2016 dal 14,5% al 15,5 per cento. Per gli avvocati, il contributo soggettivo sul reddito professionale percepito nel 2016 è rimasto del 14% (nel 2013 era passato dal 13% al 14%), mentre dal 2017 aumenterà al 14,5% e dal 2021 al 15 per cento. Fino ai redditi del 2015, i psicologi potevano versare un’aliquota del contributo soggettivo superiore a quella ordinaria, optando tra le seguenti aliquote contributive: 14%, 16%, 18% o 20 per cento. Dai redditi percepiti dal 2016 in poi, invece, potranno scegliere qualunque aliquota maggiore a quella ordinaria, compresa tra il 11% e il 20 per cento. Dal 1° gennaio 2017 al 21 agosto 2017, i consulenti del lavoro possono effettuare versamenti spontanei in acconto del contributo soggettivo o integrativo. Questi pagamenti spontanei costituiscono un’anticipazione della contribuzione eccedente i minimi dovuta per l’anno di competenza 2016, escluso il contributo di maternità. In sede di versamento, non è necessario specificare la tipologia di contributo (soggettivo o integrativo), in quanto solo in sede di dichiarazione, cioè entro il 18 settembre 2017, devono effettuare la ripartizione di quanto versato, decidendo di imputare le anticipazioni tra il soggettivo e l’integrativo.

Ordine o Collegio (o) Tipo di contributo  Imponibile di competenza 2016 Modalità e scadenza di presentazione dei modelli di dichiarazione dei redditi del 2016 Scadenza del pagamento del saldo 2016
Epap – Ente di previdenza e assistenza pluricategoriale degli attuari, dei chimici, dei dottori agronomi e dottori forestali, dei geologi (www.epap.it)
Attuari Soggettivo del 10% sul reddito professionale netto (a) Fino a 100.324,00 Modello 2/17 da inviare in via telematica
entro il 31/07/2017
15/09/2017 il saldo 2016, con pagamento dei contributi in acconto in 4 scadenze (regine A);
30/11/2017 il saldo 2016, se si opta per il pagamento dei contributi in acconto in 2 scadenze (regime B)
Chimici Solidarietà del 0,2% sul reddito professionale netto Fino a 100.324,00
Geologi Integrativo del 2% sul volume d’affari
Dottori agronomi
e Dottori forestali
Maternità fisso
Enpaia – Ente nazionale di previdenza per gli addetti e per gli impiegati in agricoltura (www.enpaia.it)
 Agrotecnici Soggettivo del 10% sul reddito professionale netto (b)  Fino a 100.324,00 Modello GSAG/CR da inviare in via telematica
o con raccomandata con ricevuta di ritorno
entro il 31/10/2017
 31/07/2017 il saldo 2016
Integrativo del 2% sul volume d’affari
Maternità fisso
Periti agrari Soggettivo del 10% sul reddito professionale netto (i)  Fino a 100.324,00 Modello GSPA/CR da inviare in via telematica
entro il 31/10/2017
 31/07/2017 il saldo 2016
Integrativo del 2% sul volume d’affari
Maternità fisso
Cassa nazionale di previdenza e assistenza forense (www.cassaforense.it)
Avvocati  Soggettivo del 14% sul reddito professionale netto (n) Fino a 98.050,00 Modello 5/2017 da inviare in via telematica
entro il 30/09/2017
 Saldo 2016: in due rate di pari importo il 31/07/2017 e il 31/12/2017
Soggettivo del 3% sul reddito professionale netto Oltre a 98.050,00
Integrativo del 4%  sul volume d’affari
Maternità fisso
Enpab – Ente nazionele di previdenza e assistenza a favore dei biologi (www.enpab.it)
Biologi Soggettivo del 14% sul reddito professionale netto (c) Fino a 100.324,00 Modello 1/2017 da inviare entro il 07/08/2017 30/09/2017 I^ rata del saldo 2016
30/12/2017 II^ rata del saldo 2016
Integrativo del 4% sul volume d’affari (2% nel caso di lavoro con pubblica amministrazione)
Maternità fisso
Enpacl – Ente nazionale di previdenza e assistenza per i consulenti del lavoro (www.enpacl.it)
Consulenti del lavoro Soggettivo del 12% sul reddito professionale netto  Fino a 96.237,00 Modello 17/red da inviare in via telematica entro il 18/09/2017  18/09/2017 il saldo 2016 ovvero in 4 rate di pari importo il 18/09/2017, 16/10/2017, 16/11/2017, 18/12/2017.
Integrativo del 4% sul volume d’affari
Maternità fisso
Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti (www.cnpadc.it);
Dottori commercialisti Soggettivo dal 12% al 100% sul reddito professionale netto (d) Fino a 173.050,00 Modello A/2017 da inviare in via telematica tramite il servizio SAT PCE, entro il 15/11/2017  15/12/2017 il saldo 2016 ovvero in 2, 3 o 4 rate di pari importo per la sola eccedenza del contributo soggettivo (ma maggiorate di interessi legali) il 15/12/2017, 31/03/2018, 30/06/2018, 30/09/2018
Integrativo del 4% sul volume d’affari
Maternità fisso
Cassa nazionale di previdenza e assistenza a favore dei ragionieri e periti commerciali (www.cassaragionieri.it)
Ragionieri e periti commerciali Soggettivo dal 13% al 23% sul reddito professionale netto (d)  Fino a 102.813,20 Comunicazione obbligatoria (ex mod. A/19) da inviare in via telematica entro il 31/07/2017  16/09/2017 acconto eccedenze 2016;
16/12/2017 saldo 2016
Soggettivo supplementare dello 0,75% sul reddito professionale netto
Integrativo del 4% sul volume d’affari
Maternità fisso
Enpaf – Ente nazionale di previdenza e assistenza farmacisti (www.enpaf.it )
Farmacisti Previdenziale fisso 2017 Non prevista 28/04/2017  I^ rata contributi
31/05/2017 II^ rata contributi
31/07/2017 III^ rata contributi
Assistenziale fisso 2017
Maternità fisso
Cassa italiana di previdenza e assistenza geometri liberi professionisti  (www.cassageometri.it)
Geometri Soggettivo del 15% sul reddito professionale netto  Fino a 152.650,00 Quadro RR sezione III del modello Redditi/2017 persone fisiche, da inviare telematicamente entro il  30/09/2017 30/06/17 in un’unica soluzione (30/07/17 con maggiorazione dello 0,40%) o in forma rateizzata fino ad un massimo di 6 rate, tramite modello F24 accise. Possono essere anche compesate con crediti erariali. Si può anche optare per una rateizazione in 10 rate mensili (bollettini postali o carta di credito, ma senza compensazione), con un interesse del 4% annuo, per la quale la prima rata ha scadenza il 27/09/17 e l’ultima il 27/06/18.
Soggettivo del 3,5% sul reddito professionale netto  Oltre a 152.650,00
Integrativo del 5% sul volume d’affari (4% nel caso di lavoro con la Pubblica amministrazione)
Maternità fisso
                                      Inpgi 2 – Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani – gestione separata (www.inpgi.it)
Giornalisti Soggettivo del 10% sul reddito professionale netto Fino a 100.324,00 Modello RED-GS/2017 da inviare in via telematica entro il 31/07/2017  31/10/2017 il saldo 2016 oppure in tre rate di pari importo (maggiorate degli interessi):
il 31/10/2017
il 30/11/2017
il 30/12/2017
Soggettivo aggiuntivo non inferiore al 5% del reddito professionale netto (d)
Integrativo del 2% su tutti i corrispettivi che concorrono a formare il reddito imponibile dell’attività giornalistica
Maternità fisso
Enpapi – Ente nazionale di previdenza e assistenza della professione infermieristica (www.enpapi.it)
Infermieri professionali Assistenti sanitari
Vigilatrici d’infanzia
Soggettivo del 15% sul reddito professionale netto (l). Fino a 100.324,00 Modello UNI/2017 da inviare unicamente per via telematica entro il 10/09/2017  10/12/2017 il saldo 2016
Integrativo del 4% sul volume d’affari (2% nel caso di lavoro con la pubblica amministrazione)
Maternità fisso
Inarcassa – Cassa nazionale di previdenza e assistenza ingegneri e architetti liberi professionisti (www.inarcassa.it)
 Ingegneri Soggettivo del 14,5% sul reddito professionale netto (m)  fino a 121.600,00 Modello DICH/2016 da inviare per via telematica entro il 31/10/2017  31/12/2017 il saldo 2016; 31/08/2017 il saldo 2016 del contributo integrativo (solo per i non iscritti alla Cassa e per le società di ingegneria).
Architetti Integrativo del 4% sul volume d’affari
Maternità fisso
Enpam – Ente nazionale di previdenza e assistenza dei medici e degli odontoiatri (www.enpam.it)
Medici e odontoiatri Contributo fisso quota A in base all’età Modello D/17 per la quota B da inviare in via telematica o con raccomandata semplice
entro il 31/07/17
30/04/17 la quota A (ovvero in 4 rate il 30/04/17, il 30/06/2017, il 30/09/17, il 30/11/17);
31/10/17 il saldo 2016 della quota B (ovvero in 2 rate senza interessi 31/10/17 e 31/12/17 o in 5 rate 31/10/17, 31/12/17, 28/02/18, 30/04/18 e 30/06/2018 le rate che scadono nel 2018 sono maggiorate del interesse legale)
Contributo quota B del 15,5% sul reddito professionale netto Fino a 100.324,00 (e)
Contributo quota B del 1% sul reddito professionale netto Oltre a 100.324,00 (e)
 Maternità fisso
Cassa nazionale del notariato (www.cassanotariato.it)
Notai Sul valore del repertorio notarile del mese precedente, il 22% per gli atti di valore negoziale inferiore a 37.000 euro e il 42% per tutti gli altri atti Non prevista  Il contributo mensile va pagato entro la fine del mese successivo a quello di competenza
Maternità fisso
Eppi – Ente di previdenza dei periti industriali e dei periti industriali laureati (www.eppi.it)
Periti industriali Soggettivo del 15% sul reddito professionale netto (f)  Fino a 100.324,00 Modello EPPI 03/16 da inviare in via telematica entro il 02/10/2017  02/10/2017 il saldo 2016
Integrativo del 5% sul volume d’affari (2% nel caso di lavoro con la Pubblica amministrazione).
Maternità fisso
Enpap – Ente nazionele di previdenza e assistenza per gli psicologi (www.enpap.it)
Psicologi Soggettivo del 10% sul reddito professionale netto (g)  Fino a 100.324,00 Modello redditi/17 ORD. da inviare in via telematica entro il 01/10/2017  01/10/2017 il saldo 2016
Integrativo del 2% sul volume d’affari
Maternità fisso
Enpav – Ente nazionale di previdenza e assistenza dei veterinari (www.enpav.it)
Veterinari Soggettivo dal 13,5% sul reddito professionale netto (h) Fino a 92.600,00 Modello 1/17 da inviare in via telematica il 30/11/17  28/02/2018 il saldo 2016
Soggettivo del 3% sul reddito professionale netto Oltre a 92.600,00
Integrativo del 2% sul volume d’affari
Maternità fisso

 

Approfondimento dello Studio De Stefani all’articolo di Luca De Stefani su Il Sole 24 Ore del 20 luglio 2017

 

Richiedi una consulenza personalizzata